Qualità dell’aria interna: cos’è? 2

qualità dell'aria interna

Qualità dell’aria interna e’ un fattore fondamentale per il raggiungimento della condizione di benessere (IAQ, indoor air quality).

La qualità aria interna si considera accettabile quando:

  • non sono presenti nell’aria inquinanti specifici in concentrazioni dannose
  • gli occupanti esprimono soddisfazione nei suoi riguardi.

Ognuno di noi consuma l’ossigeno presente nell’aria aumentando la concentrazione di CO2. Assieme alla CO2 si aumenta l’umidità e la formazione di sostanze maleodoranti a cui si aggiungono eventuali sostanze nocive emesse da:

  • materiali della costruzione
  • finiture
  • arredi
  • attività umane all’interno degli spazi chiusi

Il ricambio di aria diventa un elemento fondamentale per mantenere la qualità dell’aria interna. L’aria viziata deve essere ricambiata con regolarità altrimenti si incorre nella riduzione della capacità di concentrazione, sonnolenza, mal di testa fino a vere e proprie patologie respiratorie o allergiche.

Solitamente l’insieme di questi sintomi viene chiamato SBK, Sick Building Sindrome ossia sindrome da edificio malato.

Le norme prevedono che normalmente normale una persona necessita di un ricambio d’aria di circa 30-32 m3 all’ora oppure 0,3 volumi all’ora. Il ricambio può avvenire per:

  • infiltrazioni naturale
  • ventilazione manuale ossia aprendo le finestre,
  • ventilazione meccanica con recuperatore efficiente.

 

Gli inquinanti e la qualità dell’aria interna

Il regolare ricambio dell’aria permette di ridurre, oltre alla concentrazione di CO2 e umidità, la concentrazione di inquinanti da fonti interne presenti nell’aria, che generalmente sono di origine:

  • chimica: monossido e biossido di carbonio, biossido di azoto, benzene, stirene, ecc.;
  • biologica: muffe, batteri, acari, pollini, funghi, ecc.;
  • fisica: gas radon e campi elettromagnetici;
  • da attività umane, come cucinare o fumare;
  • legata alla presenza di persone, animali o piante;
  • dai materiali per la costruzione o le finiture, dagli arredi e dai complementi (tende, tappeti e tessuti);

 

Conclusioni

La Qualità dell’aria interna è fondamentale in una casa costruita o ristrutturata nel 2016. Per una casa passiva è un obbiettivo prioritario.

Spesso edifici senza una Ventilazione Meccanica Controllata (VMC), presente in tutte le Case Passive, hanno una qualità dell’aria molto bassa. In alcune strutture, anche di nuova costruzione, le misurazioni effettuate hanno rilevato una concetrazione dei VOC (sostanze inquinanti) molto alta, alta a tal punto che la concentrazione degli abitanti è andata a scemare in pochissimo tempo.

Qualora hai dei dubbi se la qualità dell’aria della tua casa o ambiente di lavoro sia alto o basso è possibile effettuare dei monitoraggi preliminari a bassissimo costo. Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci:

 

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 

 

Marco Boscolo

Ingegnere libero professionista e mi occupo di effettuare prove e controlli di qualità in cantiere.

Per garantire l'alta efficienza energetica agli edifici, garantire un alto comfort, verificare eventuali possibili problemi futuri legati alla fisica tecnica (fisica in edilizia = muffe, condense, calcolo di dispersioni energetiche,...) mi sono specializzato in prove non distruttive.

Oggi affianco, tramite assistenza e consulenza di alto livello, i professionisti, aziende, impresari e i privati che intendono già in fase progettuale prevenire possibili futuri errori costruttivi, trasformando il cantiere in una esperienza di successo per tutti i partecipanti alla realizzazione dell'opera edile.

Latest posts by Marco Boscolo (see all)


Informazioni su Marco Boscolo

Ingegnere libero professionista e mi occupo di effettuare prove e controlli di qualità in cantiere. Per garantire l'alta efficienza energetica agli edifici, garantire un alto comfort, verificare eventuali possibili problemi futuri legati alla fisica tecnica (fisica in edilizia = muffe, condense, calcolo di dispersioni energetiche,...) mi sono specializzato in prove non distruttive. Oggi affianco, tramite assistenza e consulenza di alto livello, i professionisti, aziende, impresari e i privati che intendono già in fase progettuale prevenire possibili futuri errori costruttivi, trasformando il cantiere in una esperienza di successo per tutti i partecipanti alla realizzazione dell'opera edile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

2 commenti su “Qualità dell’aria interna: cos’è?