Cosè la conducibilità termica: primi passi 5

conducibilità termica risanamento energetico - Samuel Buraschi

Valore ambda-Samuel BuraschiIl valore di “conducibilità termica” è un valore caratteristico di ogni materiale e deve essere dichiarato (può essere richiesto) dal produttore. Spesso riportato nelle schede tecniche del prodotto viene indicato con il simbolo “λ” (Lambda). L’unità di misura di questo parametro è “watt per metro-kelvin” [W/(m·K)] oppure [W·m-1·K-1]

Questo parametro indica quanto un materiale è conduttivo, ovvero quanta energia il materiale lascia passare.

Per capire meglio l’ordine di grandezza della conducibilità termica, generalizzando facciamo alcuni esempi pratici:

λ = 0,04 [W/(m·K)] Isolanti per cappotto
λ = 0,13 [W/(m·K)] Legno
λ = 0,25 [W/(m·K)] Laterizio tipo Poroton
λ = 1,2 [W/(m·K)] Calcestruzzo con densità di circa 1.800 [kg/m³] λ = 2,5 [W/(m·K)] Cemento armato
λ = 50 [W/(m·K)] Acciaio
λ = 160 [W/(m·K)] Leghe di alluminio

Prendendo i dati di conducibilità termica sopra citati come veri ed immaginiamo di voler effettuare un risanamento / riqualificazione energetica.

La conducibilità termica nella riqualificazione

Quasi in ogni parte d’italia, non tanto per raggiungere una classe energetica di una Casa Passiva, ma più semplicemente per effettuare una operazione ECONOMICAMENTE interessante / intelligente conviene coibentare abbastanza. Dati alla mano, vediamo che pochi cm di cappotto in più, che si aggiungono alla lavorazione di base, non influenzano in maniera significativa il costo dell’intervento, pertanto visto che si coibenta conviene farlo bene!

Facendo dei calcoli per quanto approssimativi vediamo che ogni risanamento energetico dovrebbe essere realizzato con ALMENO 10cm di cappotto (ovunque anche nel centro / sud Italia!).

risanamento energetico - Samuel Buraschi

Riqualificazione energetica – coibentare l’esistente.

In cantiere poi troviamo persone di grande esperienza che affermano: “…questo muro è fatto con 40cm di cemento armato, non necessità di coibentazione aggiuntiva, nessuno lo fa…”, oppure “…questo è un muro come si faceva negli anni passati, mica 30 cm di muro… …bensì 1,5 metri di muro in pietra, sarà ben meglio di soli 10 cm di isolante…” …vediamo, la domanda che dovremmo farci è:

“Uno spessore di 10 cm di coibente equivale a quanti cm di spessore di altri materiali?”:

10 cm coibente = 32,5 cm di legno
10 cm coibente = 62,5 cm di laterizio tipo Poroton
10 cm coibente = 3  METRI di calcestruzzo con densità di circa 1.800 [kg/m³] 10 cm coibente = 5,30 METRI di muratura in pietra
10 cm coibente = 6,30 METRI di cemento armato
10 cm coibente = 12,50 METRI di Acciaio
10 cm coibente = 40 METRI Leghe di alluminio

Murature in acciaio o in leghe di alluminio è difficile che vengano realizzate, d’accordo forse abbiamo esagerato un pochino (serve anche per capire l’ordine di grandezza del valore lambda dei diversi materiali).

Ma, sul fatto che è utile coibentare anche spessori importanti di elementi in calcestruzzo, muratura in pietra o cemento armato, forse, vale la pena tenerlo a mente.

risanamento energetico - Samuel Buraschi

Nel 2015 riqualifcare energeticamete edifci applicando 20cm di cappotto: nulla di straordinario

 

Samuel Buraschi

Architetto, presidente del PHI Italia, ricercatore e appassionato di edifici ad altissima efficienza energetica: CasaClima, NZEB e Case Passive.
Pur avendo competenze trasversali sono specializzato sui componenti dell'involucro opaco e trasparente ed i loro dettagli costruttivi.
Per sfruttare le sinergie presenti all'interno di un gruppo, mi piace collaborare con persone motivate e capaci di lavorare in squadra.

Nell'ambito della progettazione energetica, mi occupo di fornire soluzioni adeguate a privati, tecnici ed aziende.

Latest posts by Samuel Buraschi (see all)


Informazioni su Samuel Buraschi

Architetto, presidente del PHI Italia, ricercatore e appassionato di edifici ad altissima efficienza energetica: CasaClima, NZEB e Case Passive. Pur avendo competenze trasversali sono specializzato sui componenti dell'involucro opaco e trasparente ed i loro dettagli costruttivi. Per sfruttare le sinergie presenti all'interno di un gruppo, mi piace collaborare con persone motivate e capaci di lavorare in squadra. Nell'ambito della progettazione energetica, mi occupo di fornire soluzioni adeguate a privati, tecnici ed aziende.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

5 commenti su “Cosè la conducibilità termica: primi passi