Ventilazione: benessere negli ambienti 1

ventilazione naturale o meccanica

La ventilazione permette di mantenere il comfort degli ambienti interni dove quasi tutti noi passiamo la maggior parte della nostra giornata, all’interno degli ambienti ci aspettiamo di essere protetti dagli eventi atmosferici e climatici. L’aria che respiriamo quando siamo al chiuso non è l’aria esterna ma l’aria dei locali interni che peggiora con il passere del tempo se non ventiliamo adeguatamente .
L’aria degli ambienti confinati in cui viviamo è sicuramente peggiore di quella esterna perchè contiene più inquinanti, la qualità dell’aria ambiente dipende non solo dall’aria esterna (e quindi dalla tenuta all’aria dell’edificio), ma da varietà di inquinanti prodotti da:

  • materiali edili,
  • elementi costruttivi
  • arredamenti,

normalmente presenti negli ambienti confinati, le cui emissioni si mescolano all’aria interna.

La ventilazione e il benessere degli ambienti interni

Il nostro benessere sia dal punto di vista fisico che intellettivo dipendono fortemente dalla qualità dell’aria ambiente.

Trascorrendo la maggior parte delle giornate in ambienti “chiusi” (e con il cambio dei serramenti la tenuta all’aria aumenta sensibilmente), la loro ventilazione non può più essere affidata ad un ricambio manuale (casuale).
Le vecchie finestre garantivano un ricambio d’aria incontrollato e dipendente dalle condizioni del vento attraverso gli “spifferi”, ossia le zone di scarsa tenuta all’aria. Nei nostri edifici la ventilazione naturale crea disagio sia d’inverno che d’estate quando chiediamo la maggior prestazione all’interno degli ambienti.

ventilazione meccanica centralizzata con recupero passivo

Ventilazione meccanica centralizzata con recupero passivo

In questi ultimi anni anche sopratutto grazie al miglioramento delle guarnizioni di tenuta dei serramenti (sulla posa dobbiamo fare ancora dei miglioramenti) gli edifici hanno raggiunto un’ermeticità maggiore degli involucri anni 70 e 80 (i margini di miglioramento sono ancora elevati e sono legati alla posa dei serramenti e alla sigillatura degli impianti.

Cominciano ad essere capiti anche altri concetti come:

  • la realizzazione di cappotti di prestazione sufficiente per rispondere alle norme vigenti,
  • una iniziale presa di coscienza sul tema ambientale
  • un previsto aumento delle bollette energetiche,

Nei prossimi anni negli edifici non sarà più sufficiente

  • aprire le finestre quando si “sente” odore d’aria viziata,
  • ventilare semplicemente aprendo le ribalte delle finestre nelle singole stanze per lungo tempo.
  • avere il ricambio d’aria dalle infiltrazioni.

La ventilazione degli ambienti interni sarà il prossimo obbiettivo sia dal punto di vista igienico sanitario che energetico.

Conclusioni

Negli edifici confortevoli (o casa passiva) si preferisce ridurre la parte impiantistica legata al riscaldamento e al raffrescamento per privilegiare la produzione d’acqua calda e la ventilazione anche con aggregati compatti.

La ventilazione meccanica con recuperatore è sempre più necessaria.

I prossimi post vi introdurranno nell’ambito della ventilazione in ambito residenziale, descrivendo normative, qualità dell’aria, tipologie di
ventilazione e tipologie impiantistiche in relazione agli attuali prodotti offerti dal mercato.

Marco Boscolo

Ingegnere libero professionista e mi occupo di effettuare prove e controlli di qualità in cantiere.

Per garantire l'alta efficienza energetica agli edifici, garantire un alto comfort, verificare eventuali possibili problemi futuri legati alla fisica tecnica (fisica in edilizia = muffe, condense, calcolo di dispersioni energetiche,...) mi sono specializzato in prove non distruttive.

Oggi affianco, tramite assistenza e consulenza di alto livello, i professionisti, aziende, impresari e i privati che intendono già in fase progettuale prevenire possibili futuri errori costruttivi, trasformando il cantiere in una esperienza di successo per tutti i partecipanti alla realizzazione dell'opera edile.

Latest posts by Marco Boscolo (see all)


Informazioni su Marco Boscolo

Ingegnere libero professionista e mi occupo di effettuare prove e controlli di qualità in cantiere. Per garantire l'alta efficienza energetica agli edifici, garantire un alto comfort, verificare eventuali possibili problemi futuri legati alla fisica tecnica (fisica in edilizia = muffe, condense, calcolo di dispersioni energetiche,...) mi sono specializzato in prove non distruttive. Oggi affianco, tramite assistenza e consulenza di alto livello, i professionisti, aziende, impresari e i privati che intendono già in fase progettuale prevenire possibili futuri errori costruttivi, trasformando il cantiere in una esperienza di successo per tutti i partecipanti alla realizzazione dell'opera edile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Un commento su “Ventilazione: benessere negli ambienti